Mamma, questa è l'Italia!
0 1 0
Libri Moderni

Ichiguchi, Keiko

Mamma, questa è l'Italia!

Abstract: Keiko arriva in Italia dal Giappone con una valigia e la voglia di ricominciare. Non conosce nessuno, ma col tempo trova amici e un compagno per la vita. Le uniche difficoltà? Adattarsi alle idiosincrasie del nostro Bel Paese. Come conciliare gli usi e costumi nipponici con quelli nostrani? E, soprattutto, come rassicurare una mamma giapponese davvero preoccupata del fatto che si possa vivere bene anche in Italia… quando è faticoso capire perfino le sue tante contraddizioni? Una commedia autobiografica raccontata attraverso vignette che si leggono come un diario intimo e familiare. Con gli occhi imparziali di uno straniero, ma con un amore incondizionato per la nostra terra, Keiko Ichiguchi ci aiuta a scoprire i nostri pregi e difetti, i tic, le ossessioni e le nostre manie più curiose o imbarazzanti… viste dall’esterno. Dopo aver rivelato agli italiani le vere facce del Giappone, Keiko racconta alla mamma la sua imprevedibile vita in Italia, con l’occhio di una vera giapponese DOC che vive nel Bel Paese fin dagli Anni Novanta, sposata con un disegnatore di fumetti bolognese.


Titolo e contributi: Mamma, questa è l'Italia! / Keiko Ichigochi

Pubblicazione: Bologna : Kappalab, 2019

Descrizione fisica: 164 p. : ill. ; 21 cm

Serie: Graphic novel

ISBN: 978-88-85457-22-5

Data:2019

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Autore)

Classi: 741.50952 Fumetti. Giappone (14)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2019
  • Target: giovani, età 16-19 — adulti, generale

Sono presenti 1 copie, di cui 1 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
CIVICA RAGAZZI R FUM ICH BIB529449 In prestito 22/07/2021
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

In questo libro Keiko Ichiguchi, una signora giapponese che quando era una ragazza aveva deciso di imparare l’italiano e in seguito di trasferirsi a Bologna, mette a confronto Giappone e Italia in diversi aspetti e racconta delle sue esperienze in Italia. Ad esempio confronta il tempo impiegato dagli italiani in diverse situazioni, come si chiamano tra loro due fidanzati, come ha conosciuto Andrea (suo marito), o ancora, la differenza nel festeggiare il capodanno tra i due paesi.

Essendo un graphic novel si legge davvero in breve tempo e in modo sciolto. La lettura è resa molto piacevole e divertente dalla presenza di immagini. I capitoli sono molto brevi, tutti lunghi sei pagine, e riassumono molto bene la storia che si vuole raccontare. E’ la prima volta che leggo un libro di questo genere e devo ammettere che ne sono rimasta piacevolmente sorpresa.

Alice della Volpe, IT Marco Polo, Progetto PCTO Biblioteca Ragazzi “Leggere on the Road”

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.