Verdad
0 3 0
Libri Moderni

Canottiere, Lorena

Verdad

Abstract: Una giovane donna negli anni della guerra di Spagna e la sua solitaria, caparbia ricerca di un ideale di giustizia e libertà. Un ritratto femminile che diventa affresco storico, accompagnato da ballate e canzoni e contrassegnato dal brillante uso dei colori. Un graphic novel che emoziona e parla al cuore: scritto e disegnato per chi "non vuole credere che sia tutto inutile".


Titolo e contributi: Verdad / Lorena Canottiere

Pubblicazione: Roma : Coconino Press : Fandango, 2016

Descrizione fisica: 157 p. : ill. ; 24 cm

Serie: Progetto novecento

ISBN: 978-88-7618-303-4

Data:2016

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Autore)

Classi: 741.50945 Fumetti, Italia (14)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2016
  • Target: giovani, età 16-19
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
CIVICA
  • Nota relativa all'esemplare: 2. ed., 2017
RAGAZZI R FUM CAN
  • Nota relativa all'esemplare: 2. ed., 2017
BIB513148
Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Verdad è una graphic novel, scritta e illustrata in versione di fumetto, che narra principalmente la storia della protagonista, la giovane Verdad.
L’ambientazione del libro è il regime fascista instaurato da Franco durante la Seconda guerra mondiale.
La successione degli eventi non è lineare, bensì è un elaborato intreccio di presente e passato della protagonista.
I temi principali di questo libro sono “libertà” e “verità”. Libertà in quanto la giovane ragazza si impegna a combattere il regime di oppressione franchista, verità perché nel contempo ricerca il suo passato e in particolare l’identità di sua madre, che abbandonò da piccola.
Personalmente ho trovato la lettura non di facile elaborazione, in quanto per gli argomenti trattati e la tipologia di stesura sono più adatti a una fascia d’età maggiore di quella consigliata.
Ciò che maggiormente mi ha colpito sono le illustrazioni: esse sono, in particolare quelle riguardanti i flashback, estremamente efficaci. Sono state elaborate coi dei colori e delle sfumature che rendono perfettamente l’idea che la narratrice sta rispolverando i suoi ricordi.

“Non è che passi, che guarisca. Che non hai un braccio nessuno se ne dimenticherà mai, sarà sempre più presente lui di te. Anzi, per gli altri sarai il braccio che non hai più. Quasi come fossero loro a sentirlo ancora fare male. Prudere, pungere, gridare tutte le notti… non è la fatica che fai a fare qualsiasi cosa. E’ quello che non riesci a fare, solo quello conta.
VERDAD, verità in spagnolo, è il racconto della storia di una ragazza, appunto di nome Verdad, abbandonata in giovanissima età dalla madre.
Il racconto presenta frequenti salti temporali che combinano la vita della madre con quella della figlia.
Verdad è cresciuta con la nonna e ha avuto un’infanzia difficile, crescendo si trova coinvolta nella guerra civile spagnola, dimostra coraggio e ostinazione combattendo per gli ideali in cui crede, di lei mi ha colpito il fatto di non darsi mai per vinta pur essendo priva di un braccio.
E’un libro molto scorrevole e veloce, ma anche piuttosto crudo a volte, leggendo il libro si capisce come è difficile la vita durante la guerra, per questo mi sento di consigliarlo a giovani ragazzi appassionati di storia.
Alessandro Vesentini 5B Liceo scientifico Angelo Messedaglia, Progetto PCTO Biblioteca ragazzi "Leggere on the road", Luglio 2021.

"-CHE SORPRESA...- -COMPAGNA!- -CHE FORTUNA HO AVUTO A VEDERTI EH?-
-PERCHE' SEI QUI APPOSTA PER ME NON E' VERO?- -NON VEDO UNA DONNA DA TANTO TEMPO, SAI?- -DICONO CHE DURRUTI MANDAVA LE PUTTANE IN TRINCEA.-
-EH?- -COMPAÑERA?- -E' ANCORA COSÌ?-"

VERDAD è un graphic novel scritto e disegnato da Lorena Canottiere. Il libro narra la storia di una donna spagnola antifascista al tempo di Franco, che dona tutta se stessa per la sua causa. Affronta alcune vicende biografiche molto critiche legate alle azioni di Verdad nella lotta contro il fascismo, tra cui il posizionamento di una bomba nella trincea delle truppe fasciste. Ma descrive anche l’infanzia di questa donna, anch’essa molto complicata poiché era stata abbandonata dalla madre.

Già a partire da queste poche vicende che vi ho raccontato potete capire che la trama è molto avvincente. Purtroppo nella lettura ho riscontrato qualche difficoltà nel seguire la storia, a causa di alcuni flash-back della storia della madre che si interseca con la storia di Verdad, e anche di una mia mancata conoscenza riguardo la guerra civile spagnola. Comunque mi sento di consigliare a tutti questa lettura, ma consiglio di informarsi precedentemente sulla guerra civile spagnola e poi affrontare la lettura, e se in caso alcuni punti non fossero chiari riaffrontare la lettura, che comunque rimane piacevole grazie alle bellissime illustrazioni.

Giosuè Mercanti 4F Liceo Scientifico Angelo Messedaglia, Progetto PCTO Biblioteca ragazzi "Leggere on the road", Luglio 2021

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.