Zuppa d'erba
0 0 0
Libri Moderni

Zhang, Xianliang

Zuppa d'erba

Abstract: Dal 1959 al 1979 Zhang Xinliang è stato prigioniero politico nella Cina comunista, condannato a lavorare nei campi. La sua colpa era di essere uno studente universitario, un intellettuale. Per ventidue anni è sopravvissuto in condizioni disumane: cibo scarsissimo (la zuppa fatta con l'erba raccolta nei prati era il menù abituale), un giaciglio largo trenta centimetri, un lavoro massacrante e soprattutto condizioni psicologiche estreme. L'autore deve in buona parte il fatto di essere sopravvissuto all'avere tenuto un diario che, naturalmente, veniva controllato ogni mese dai direttori del campo. Oggi Zhang torna su quelle annotazioni in apparenza anonime e laconiche per svelare gli abissi di orrore che sottintendevano.


Titolo e contributi: Zuppa d'erba / Zhang Xianliang

Pubblicazione: Milano : Baldini & Castoldi, [1996]

Descrizione fisica: 216 p. ; 25 cm

Serie: I saggi ; 65

ISBN: 88-8089-033-6

Data:1996

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Altri titoli:
  • Fan-nao jiu shi zhi-hui
Nota:
  • Trad. di Mara Muzzarelli

Nomi:

Classi: 895.185203 Scritti miscellanei cinesi. 1949-. Diari, memorie, taccuini, ricordi (20)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 1996

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
CIVICA CHIOSTRO 895.185 ZHA ZUP SBU022672 Su scaffale Disponibile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Condividi il titolo
Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.