Community » Forum » Recensioni

Dersu Uzala
5 1 0
Arsen'ev, Vladimir Klavdievic

Dersu Uzala

Milano : Mursia, c1978

60 Visite, 1 Messaggi
Utente 3434
16 posts

«La sera annotai nel diario le mie osservazioni, mentre Dersu arrostiva allo spiedo della carne di alce. Durante la cena gettai un pezzo di carne sul fuoco. Visto questo, Dersu la tirò in fretta fuori dalle fiamme e la gettò da parte.
- Perché carne nel fuoco? - mi chiese con tono scontento. - Perché bruciare inutilmente? Noi domani andare via, altro uomo venire qui, mangiare. Se gettare carne nel fuoco, lui allora morire.
- Chi altro verrà qui? - gli chiesi stupito.
- Come chi? Procione, tasso o corvo; se niente corvo, allora topo, se niente topo, allora formica. Nella tajga essere molti uomini diversi.
Era chiaro: Dersu si preoccupava non solo degli uomini, ma anche degli animali, anche piccoli come la formica. Egli amava la tajga con tutto quello che in essa viveva e cercava di averne cura con ogni mezzo.»

(Parte terza, capitolo 3)

Vedi anche:
- Éveline Lot-Falck, I riti di caccia dei popoli siberiani (prima ed. 1953);
- il film Dersu Uzala, diretto da Akira Kurosawa (1975).

  • «
  • 1
  • »

893 Messaggi in 820 Discussioni di 102 utenti

Attualmente online: Ci sono 5 utenti online