Community » Forum » Recensioni

La cena del cuore
0 1 0
Masini, Beatrice

La cena del cuore

Palermo : RueBallu, 2015

Abstract: Il volume, scritto da Beatrice Masini, è dedicato alla poetessa statunitense Emily Dickinson, considerata tra i maggiori lirici del XIX secolo. Le illustrazioni di Pia Valentinis sottolineano con raffinatezza il racconto. Emily Dickinson non si sposa. Diamo un nome strano alle donne che non si sposano: zitelle. Un nome che sembra un po’ una beffa. E invece è una parola bella, che suona bene: dovrebbero fare un dolce, un pasticcino fragrante, e chiamarlo così – guarda che belle zitelle in vetrina, quelle con la crema, quelle con la ciliegia sopra, quelle con la glassa rosa. Squisite, da mangiare con gli occhi. Non c’è bisogno di sposarsi per amare.    Notti selvagge – notti selvagge! Se io fossi con te

925 Visite, 1 Messaggi

RECENSIONE “LA CENA DEL CUORE – TREDICI PAROLE PER EMILY DICKINSON” DI B. MASINI
“Scrivere poesia è dare nomi alle cose. Solo che invece di usare le parole di tutti i giorni se ne scelgono di più belle e strane. Oppure si usano quelle stesse parole, le solite, ma disposte sulla carta in un modo che le rende diverse, più speciali, più sonore. Musica.”
Questo libro è una biografia di Emily Dickinson, poetessa dell’800 nata e vissuta nel Massachusetts, nella parte nord – orientale degli Stati Uniti d’America.
Si parte dunque dall’infanzia di Emily e se ne esplorano la vita e la poetica attraverso alcune sue poesie ed estratti da lettere, permettendoci di entrare nel piccolo mondo di questa incredibile donna, apprezzata da molte generazioni di lettori per la spontaneità, la forza e la sensibilità che emergono dalle sue opere.
Il libro mi è piaciuto perché permette di vedere il mondo attraverso gli occhi di Emily Dickinson, con le immagini del testo forti e chiare, legate alla sua vita quotidiana e alla campagna dove viveva, con uno stile di scrittura semplice ma non per questo banale; il tutto in una straordinaria veste grafica, dalla copertina alle illustrazioni interne, che fanno immedesimare ancora di più il lettore nella mente e nella vita della poetessa.
È consigliabile per tutte le fasce di età, per chiunque voglia iniziare a conoscere questa figura molto particolare, spesso considerata dall’opinione generale come una donna molto introversa che non usciva mai di casa, ma che in realtà è stata molto più di questo, riuscendo a conquistare con le sue poesie migliaia di persone, anche a duecento anni dalla morte.
Elisa Palmese, Liceo S. Maffei
Progetto PCTO Biblioteca Ragazzi “Leggere on the road”

  • «
  • 1
  • »

1453 Messaggi in 1287 Discussioni di 197 utenti

Attualmente online: Ci sono 4 utenti online