Community » Forum » Recensioni

A piedi nudi, a cuore aperto
0 1 0
Zannoner, Paola <1958- >

A piedi nudi, a cuore aperto

Roma : Fanucci, 2006

Abstract: Taisir è un giovane arabo palestinese, Rachele è una ragazza italiana: si incrociano per caso in una piazza, poi si ritrovano a scuola. Lui è uno skater, lei studia canto; entrambi frequentano un liceo nel centro della città, ma mentre Rachele abita in una zona borghese, Taisir vive nel quartiere arabo della metropoli. La curiosità e la tenacia della ragazza le consentono di superare la diffidenza di Taisir, di entrare in relazione con lui: dalla sua parte gioca una famiglia aperta, priva di pregiudizi. È un romanzo che ci dice come due giovanissimi possano superare le barriere sociali, quando non si hanno barriere mentali.

601 Visite, 1 Messaggi

“Vorrei vivere qui senza essere chiuso dentro una definizione: arabo, immigrato, musulmano, straniero. Vorrei essere semplicemente Taisir, io”
Rachele ha solo quattordici anni ma, dopo l’ennesima delusione d’amore, decide di chiudere con i ragazzi per un po’. Frequenta la prima liceo, la stessa scuola dove va Taisir, un ragazzo arabo palestinese.
Rachele incrocia Taisir per caso in una piazza e in seguito ne rimane colpita dopo un suo intervento in occasione di un incontro a scuola.
Taisir è un ragazzo molto misterioso e a tratti un po rude, ma questo non ferma Rachele che è decisa a conoscerlo e sapere di più su di lui.
Si ritrova spesso a girare nel quartiere arabo dove vive il ragazzo, lì incontra Fatema, una ragazza araba con cui stringe amicizia e che la aiuta ad avvicinarsi a Taisir.
Dopo aver superato l’iniziale diffidenza di Taisir, i due iniziano a frequentarsi e così Rachele inizia a conoscerlo meglio, superando così le differenze sociali.
Un racconto di amicizia ma anche di amore che affronta temi molto attuali come l’immigrazione e l’integrazione delle persone immigrate,così come il razzismo e la xenofobia nei loro confronti. Un romanzo in cui i protagonisti, seppur molto diversi culturalmente capiscono però in realtà di essere molto simili e riescono a superare pregiudizi e barriere culturali grazie all’amore che provano.
Il libro è molto scorrevole grazie alla scrittura semplice e inoltre, essendo narrato in prima persona dalla protagonista, risulta molto coinvolgente.

Francesca Sgro
IV Liceo Copernico Pasoli

"Leggere on the road"- Progetto PCTO con la Biblioteca Ragazzi, marzo 2021

  • «
  • 1
  • »

1313 Messaggi in 1181 Discussioni di 178 utenti

Attualmente online: Ci sono 5 utenti online