Due percorsi introduttivi alla narrativa cinese contemporanea

In occasione del capodanno cinese 2020, che scade il 25 gennaio, proponiamo due percorsi tematici per avvicinarci almondo della narrativa cinese contemporanea.

Il popolo cinese ha subito, negli ultimi quarant'anni, profondi cambiamenti e sommovimenti socioeconomici, che si sono tradotti in una produzione letteraria caratterizzata da un fervore di novità e una ricchezza di tendenze e stili.

Il primo percorso segue la produzione di grandi autori cinesi di fama internazionale, che rielaborano l'esperienza identitaria del paese attraverso opere raffinate e stilisticamente significative.

Il secondo itinerario presenta invece, suggestioni letterarie multiformi, che indagano vari aspetti della nuova società cinese.

 

Scarica il pdf 

 

Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Nomi Yu, Hua
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2000

Trovati 2 documenti.

L' attesa
0 0 0
Libri Moderni

Jin, Ha

L' attesa / Ha Jin ; traduzione di Monica Morzenti

Vicenza : Neri Pozza, [2000]

Le tavole d'oro ;

Abstract: Lin Kong vive davvero in due mondi. Sono più di diciassette anni che ha una relazione con Manna Wu, una donna istruita, intraprendente, moderna, che lavora come infermiera con lui. Ma lontana, dalle sperdute parti del suo villaggio natale, vive la donna che gli fu data in moglie quando lui era soltanto un ragazzo: Shuyu, umile e fedele oltre ogni misura. Sono anni che Lin Kong, medico scrupoloso e ambizioso dell'esercito, si reca invano da questa donna per chiederle di divorziare. Non può fare diversamente: i regolamenti dell'Esercito di Liberazione del Popolo vietano una separazione non consensuale.

 Spiriti senza pace
0 0 0
Libri Moderni

Su, Tong

Spiriti senza pace / Su Tong ; traduzione di Rosa Lombardi

Milano : Feltrinelli, 2000

I narratori ;

Abstract: Dopo il suicidio della moglie, un operaio, Hua Jindou, in un accesso di follia dà fuoco al magazzino di combustibili dove la moglie lavorava e si è impiccata. Arrestato e condannato, anch'egli si suicida lasciando alle cure della sorella i cinque figli su cui ricadono tutte le responsabilità e le speranze di continuazione della discendenza familiare. Hua Jindou continuerà tuttavia a seguire dal cielo, come spirito, le vicende drammatiche e grottesche della sua famiglia e la sua lenta dissoluzione.