Era una sera qualsiasi. Stavamo a tavola. Io, papà e i nonni. Io ridevo e scherzavo come al solito. Però mi accorsi che c’erano tre paia di occhi che mi guardavamo ansiosi.
«Mi dovranno dire qualcosa di importante» pensai.
In quel momento mio padre parlò: «Liliana, sai che non puoi più andare a scuola...».
«Ah, no?» gli dissi io cercando un perché con gli occhi smarriti.
Lui lo capì. «Perché ci sono le nuove leggi per noi che siamo ebrei. Tu, come tutti i bambini ebrei, sei stata espulsa dalla scuola.»
Espulsa. Avevo appena compiuto otto anni, era settembre e la scuola cominciava il 12 ottobre. Quel giorno segnò un prima e un dopo nella mia infanzia. Il prima della vita di Liliana bambina, allegra e serena, e il dopo, di Liliana bambina ebrea, espulsa, poi esclusa, poi internata.

Liliana Segre con Daniela Palumbo, Fino a quando la mia stella brillerà, Piemme 2018

 

27 gennaio Giorno della memoria

 

«La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio e a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati».

Legge 20 luglio 2000, n.211 "Istituzione del "Giorno della Memoria" in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti". 


Scarica il pdf (4,9 Mb) 

Trovati 106 documenti.

La bambina nascosta
0 0 0
Libri Moderni

Dauvillier, Loïc - Salsedo, Greg - Lizano, Marc

La bambina nascosta / sceneggiatura Loic Dauvillier ; disegni Marc Lizano ; colori Greg Salsedo

Modena : Panini comics, 2014

Panini 9L. Novellini

Abstract: Dounia è diventata nonna. Ripensa spesso alla sua infanzia e quella sera la piccola Elsa non le lascerà altra scelta. Dovrà raccontarle tutto. Tutto quanto! I suoi amici, la scuola, i vicini, i suoi genitori... Ma anche la stella gialla cucita sui vestiti, il rastrellamento, i tradimenti... e la sua vita di bambina nascosta.

 Non dimenticarmi
0 0 0
Libri Moderni

Deen, Helga

Non dimenticarmi / Helga Deen ; traduzione di Marika Viano

Milano : Rizzoli, 2009

Papà Weidt
0 0 0
Libri Moderni

Deutschkron, Inge - Ruegenberg, Lukas

Papà Weidt : l'uomo che tenne testa ai nazisti / Inge Deutschkron ; Lukas Ruegenberg

Reggio Emilia : Istoreco ; Istituto Regionale G. Garibaldi, 2009

Le lettere del sabato
0 0 0
Libri Moderni

Dische, Irene

Le lettere del sabato / Irene Dische ; traduzione di Roberto Serrai , illustrazioni di Marilena Pasini

Milano : Feltrinelli Kids, 1999

Feltrinelli Kids. Sbuk ; 3

Abstract: Sono nato con la camicia, ripete ancora una volta Laszlo, il padre di Peter, prima di trasferirsi, alla fine degli anni '30, dall'Ungheria a Berlino. Peter va con lui e osserva affascinato la grande città, con i suoi cinema e le feste e l'atmosfera di grande eccitazione che non riesce a capire fino in fondo. Peter non sa di essere ebreo e quando Laszlo non può più nasconderglielo, lo rimanda in Ungheria, dal nonno. Qui Peter aspetta le lettere che ogni sabato arrivano puntuali da Berlino e lo fanno sognare. Ma l'illusione si fa sempre più fragile finché un giorno... Età di lettura: da 10 anni.

Auslander
0 0 0
Libri Moderni

Dowswell, Paul

Auslander : Auslander m. (-s, - ; f. -in) straniero / Paul Dowswell ; traduzione di Marina Morpurgo

2. ed

Milano : Feltrinelli kids, 2010

Feltrinelli kids

Abstract: In mezzo a questa gente sarebbe sempre stato uno straniero - un ausländer. Ma nel suo cuore Peter sentiva di avere ragione. Qualcosa dentro di lui gli impediva di accettare la cieca fede che loro nutrivano nei confronti di Hitler e del nazismo. Polonia 1941. I genitori di Peter vengono uccisi e il ragazzo mandato in orfanotrofio a Varsavia. Peter, biondo con gli occhi azzurri, sembra il ragazzo ritratto nel manifesto della gioventù hiltleriana e può essere adottato da una famiglia importante. Così avviene. Il professor Kattelbach e sua moglie sono entusiasti di accogliere nella loro famiglia un giovane dall'aspetto così ariano. Ma Peter non è il ragazzo tipico della gioventù hitleriana, Peter non vuole essere un nazista e decide di correre un rischio... il rischio più grande che si può correre a Berlino nel 1943. Età di lettura: da 12 anni.

La città che sussurrò
0 0 0
Libri Moderni

Elvgren, Jennifer

La città che sussurrò / testo di Jennifer Elvgren ; illustrazioni di Fabio Santomauro

Firenze : Giuntina, 2015

Parpar

La casa che guarda il cielo
0 0 0
Libri Moderni

Farina, Lorenza

La casa che guarda il cielo : storia di Anna Frank / Lorenza Farina ; illustrazioni di Marcella Brancaforte

Monte San Vito : Raffaello, 2014

Il mulino a vento. Serie blu ; 40

Abstract: Anna Frank, la ragazzina perseguitata dai nazisti perché ebrea, ha commosso con il suo Diario intere generazioni, divenendo simbolo della Shoah. In questo racconto si è scelto un originale taglio narrativo: è la casa di Amsterdam, in cui Anna e i suoi familiari trovarono rifugio, con le sue umide e scalcinate pareti, la narratrice partecipe della loro forzata prigionia. Attraverso una narrazione intrisa di malinconia ma anche di speranza, l'autrice mette in luce la poetica ammirazione di Anna per la natura e la sua fiducia incrollabile nello splendore del cielo, fonti di consolazione e di speranza. È un romanzo che si propone di avvicinare i giovani lettori all'immane tragedia della Shoah, con uno stile accattivante e un linguaggio scorrevole, intrecciando finzione narrativa e realtà storica.

Il volo di Sara
0 0 0
Libri Moderni

Farina, Lorenza - Possentini, Sonia Maria Luce

Il volo di Sara / Lorenza Farina ; illustrazioni di Sonia M. L. Possentini

Casalecchio di Reno : Fatatrac, 2011, stampa 2016

Grandi albi

Abstract: L'incontro lieve tra una bambina e un pettirosso in un campo di concentramento durante la Seconda Guerra Mondiale è il tema di questo libro. Il piccolo pettirosso deciderà di portare con sé questa nuova amica perché la Shoah è una cosa troppo crudele per una bambina.

Il volo di Sara
0 0 0
Libri Moderni

Farina, Lorenza - Possentini, Sonia Maria Luce

Il volo di Sara / Lorenza Farina ; illustrazioni di Sonia M.L. Possentini

Casalecchio di Reno : Fatatrac, 2011

Abstract: L'incontro tra una bambina e un pettirosso è il tema di questo testo di Lorenza Farina. Se aggiungiamo il contesto storico in cui si inquadra, un campo di concentramento durante la Seconda Guerra Mondiale, e le immagini di una delle illustratrici più intense del panorama italiano, Sonia Possentini, ne esce un insieme di potenza e lirismo unici. Il piccolo pettirosso deciderà di portare con sé questa nuova amica dal nastro azzurro tra i capelli, perché la Shoah e i campi di concentramento sono cosa troppo crudele per una bambina. Età di lettura: da 6 anni.

La corsa giusta
0 0 0
Libri Moderni

Ferrara, Antonio <1957- >

La corsa giusta / Antonio Ferrara

[Belvedere Marittimo] : Coccole books, 2014

Coccole books ; 2

Il passato ritorna
0 0 0
Libri Moderni

Fiano, Nedo

Il passato ritorna / Nedo Fiano ; prefazione Furio Colombo ; presentazione Ferruccio de Bortoli

Saronno : Monti, 2009

Abstract: Nel 1938, a Torino, Ersilia e Gabriele Levi hanno un figlio che chiamano David. In poco tempo la situazione politica precipita. Decidono di affidare il bambino a una famiglia di Lugano, i Guidi, che crescono il piccolo con amore e dedizione, adottandolo, senza raccontargli la sua vera origine. Scoppia la Seconda Guerra Mondiale. Ersilia muore sotto i bombardamenti mentre Gabriele, ebreo, viene deportato nel campo di sterminio di Auschwitz dove verrà assassinato in un forno crematorio. Anche i coniugi Guidi muoiono. Nel 1993 David riceve la telefonata dell'anziano Alberto Coen, sopravvissuto, che conobbe il padre ad Auschwitz, e che gli rivela la sua vera identità. David entra in una profonda crisi esistenziale. Si getta alla ricerca delle proprie radici. Ad un certo punto incontra un notaio che aveva preso in custodia una valigia, preparata dai suoi genitori proprio per il figlio. David la ritrova, la apre e da quel momento la sua vita non sarà più la stessa.

Il giorno che cambiò la mia vita
0 0 0
Libri Moderni

Finzi, Cesare Moisè

Il giorno che cambiò la mia vita / Cesare Moisè Finzi

Milano : Topipittori, 2009

Gli anni in tasca ;

Abstract: Cesare è un bambino come tanti. Vive in una famiglia amorevole e agiata, ben inserita nella vita civile e ordinata di una bella città italiana, Ferrara. Va a scuola, gioca con gli amichetti ai giardini, si diverte con il fratellino più piccolo. Insomma, la sua vita scorre serena e tranquilla. Fino al giorno in cui, leggendo il giornale dei grandi, scopre che la comunità a cui appartiene, quella ebraica, è stata messa al bando dallo Stato in cui vive. Gradatamente, quelli che all'inizio sembrano solo ingiusti, benché minacciosi, provvedimenti discriminatori, si rivelano per ciò che sono: leggi terribili che obbligano Cesare, la sua famiglia, e tutti coloro che, come loro, sono ebrei, a vivere nell'ombra, in fuga costante, rinunciando a tutto: alla propria città, alla propria casa, al proprio nome, alla propria identità, pur di rimanere in vita e evitare l'arresto, il carcere e la deportazione. Il racconto intenso e autentico di un passato ancora molto vicino che a nessuno deve essere permesso di dimenticare e negare. La storia di un bambino travolto dalla Storia, ma deciso a resistere all'ingiustizia, alla paura e alla violenza, e a lottare per la propria felicità. Età di lettura: da 10 anni.

Portico d'Ottavia
0 0 0
Libri Moderni

Foa, Anna

Portico d'Ottavia / Anna Foa ; illustrazioni di Matteo Berton

Roma ; Bari : Laterza, 2015

Celacanto

Abstract: Quel giorno dell'ottobre 1943 la donna fantasma si muoveva per tutta la Casa e gridava a tutti: Scappa, scappa. Si racconta che quella mattina la si incontrasse sulla soglia degli appartamenti vuoti, nei quadri delle finestre, sui tetti. Arrivava in un fruscio e si dice che sussurrasse: Presto, fate presto. Età di lettura: da 6 anni.

Anne Frank
0 0 0
Libri Moderni

Folman, Ari - Polonsky, David

Anne Frank : Diario / Ari Folman e David Polonsky ; traduzione di Laura Pignatti e Elisabetta Spediacci

Torino : Einaudi, 2017

Super ET

Abstract: Il 12 giugno 1942, per il suo tredicesimo compleanno, Anne Frank riceve in regalo un diario. In quelle pagine l'indicibile orrore della persecuzione e della deportazione del popolo ebraico assume una dimensione quotidiana e insieme universale attraverso lo sguardo di una tredicenne ironica, vivace e profonda, animata da una grande voglia di vivere. Oggi, grazie allo sceneggiatore e regista Ari Folman (vincitore del Golden Globe per Valzer con Bashir) e all'illustratore David Polonsky, le parole di Anne si trasformano in una forma nuova che, però, ne mantiene intatto lo spirito. Anne da grande s'immaginava giornalista e scrittrice, e nel racconto per immagini emerge, con toccante chiarezza, la sua capacità di restituire la propria esistenza, ordinaria eppure straordinaria, grazie alla precisione dei dettagli: uno sguardo rubato tra i banchi di scuola, le piccole rivalità con una sorella apparentemente perfetta, il gesto amorevole di un padre in una notte in cui la paura toglie il sonno.

Diario
0 0 0
Libri Moderni

Frank, Anne <1929-1945>

Diario : L'Alloggio segreto, 12 giugno 1942- 1. agosto 1944 / Anne Frank ; edizione definitiva a cura di Mirjam Pressler ; prefazione di Eraldo Affinati ; con uno scritto di Natalia Ginzburg ; traduzione di Laura Pignatti ; edizione italiana e appendice a cura di Frediano Sessi

Torino : Einaudi, 2016

ET Scrittori

Abstract: Quando Anne inizia il suo diario, nel giugno 1942, ha appena compiuto tredici anni. Poche pagine, e all'immagine della scuola, dei compagni e di amori più o meno immaginari, si sostituisce la storia della lunga clandestinità: giornate passate a pelare patate, recitare poesie, leggere, scrivere, litigare, aspettare, temere il peggio. Vedo noi otto nell'alloggio segreto come se fossimo un pezzetto di cielo azzurro circondati da nubi nere di pioggia, ha il coraggio di scrivere Anne. Obbedendo a una sicura vocazione di scrittrice, Anne ha voluto e saputo lasciare testimonianza di sé e dell'esperienza degli altri clandestini. La prima edizione del Diario subì tuttavia non pochi tagli, ritocchi, variazioni. Ora il testo è stato restituito alla sua integrità originale, e ci consegna un'immagine nuova: quella di una ragazza vera e viva, ironica, passionale, irriverente, animata da un'allegra voglia di vivere, già adulta nelle sue riflessioni.

Storia di Fiordaliso
0 0 0
Libri Moderni

Frescura, Loredana <1962- > - Tomatis, Marco <1948- >

Storia di Fiordaliso / Loredana Frescura, Marco Tomatis

Firenze ; Milano : Giunti, 2018

Abstract: Ester è solo una bambina, estremamente dotata in ginnastica artistica e per questo seguita amorevolmente dalla sua maestra Linzie. Ma la vita di entrambe cambia dopo che, il 1 agosto 1936, Ester ha l'incarico di portare i fiori ad Adolph Hitler sul finire della cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi di Berlino. Soprattutto perché Ester è figlia di tedesca ed ebreo e sarebbe uno scandalo enorme se si scoprisse che la bambina incaricata di rappresentare l'omaggio dei piccoli ariani davanti al Fuhrer in realtà è una ''mezzosangue'' ebrea. Dopo che il rapporto dei genitori si è sbriciolato con lo sbriciolarsi della vita quotidiana degli ebrei tedeschi, Ester viene affidata a Linzie perché possa essere portata in salvo, con un'identità falsa grazie al suo talento di ginnasta. Nelle settimane successive Ester, che nella finzione è nipote di Linzie e soprannominata Fiordaliso da Leni Ruefenstahl, vede la grande Storia (come sta mutando la Germania, l'Europa) e, al tempo stesso le piccole storie del quotidiano (l'amore che nasce tra Linzie e un giovane ebreo talentuoso musicista ma costretto a espatriare, i legami con le altre ragazzine).

Auschwitz
0 0 0
Libri Moderni

Guccini, Francesco

Auschwitz / Francesco Guccini ; illustrato da Serena Viola

Roma : Lapis, 2019

Abstract: Serena Viola dipinge per Lapis il testo di quella che è indubbiamente una delle più famose canzoni di Francesco Guccini, regalandoci un albo illustrato pieno di suggestioni: colori e immagini si accostano a parole di forte valore artistico e poetico. Una canzone per la quale non occorre alcuna presentazione, che occupa ormai di diritto un posto di primissimo piano nel panorama della canzone d'autore. La storia del bambino nel vento è ormai patrimonio della memoria collettiva. Il celeberrimo brano, scritto nel 1966, è universalmente riconosciuto come storia simbolo di sei milioni di vittime dell'orrore dei campi di sterminio hitleriani. Un albo da conservare, leggere o rileggere, per riflettere e per ricordare.

L' albergo del ritorno
0 0 0
Libri Moderni

Gutman, Claude

L' albergo del ritorno / Claude Gutman ; traduzione di Oreste del Buono

Trieste : E. Elle, c1992

Ex libris ; 15

 Parigi ritrovata
0 0 0
Libri Moderni

Gutman, Claude

Parigi ritrovata / Claude Gutman ; traduzione di Oreste del Buono ; illustrazioni di Cecco Mariniello

[Trieste] : Einaudi Ragazzi, [1998]

Einaudi Ragazzi. Narrativa ; 63

Abstract: David, dopo aver appreso la notizia della morte dei genitori deportati, non fa che sognare la vendetta. Ma la guerra finisce e, pur in preda alla collera e alla disperazione, David rompe gli ultimi legami con il passato. La Francia pensa - non ha più nulla da offrirgli. Unica via d'uscita: la prospettiva di costruire un mondo migliore. David si imbarca su una nave clandestina alla volta della Palestina, dove scoprirà i campi di internamento inglese prima di lavorare in un kibbutz. E lì ha inizio una nuova vita... Età di lettura: da 12 anni.

Il bambino stella
0 0 0
Libri Moderni

Hausfater-Douieb, Rachel - Latyk, Olivier

Il bambino stella / Rauchel Hausfater-Douieb, Oliver Latyk

Isola del Liri : La luna dorata, c2005

Abstract: È sempre difficile evocare il genocidio degli ebrei e lo è in particolar modo se lo si deve raccontare a lettori molto giovani. È così che nasce la storia del Bambino Stella. All'inizio il Bambino Stella è affascinato da quell'astro brillante che è spuntato sul suo petto, ma a poco a poco comprende che quella grande stella finirà per metterlo in pericolo. Presto arriva la notte e con essa i cacciatori di stelle che indossano grandi stivali neri... Per fortuna il Bambino Stella riuscirà a nascondersi e non dovrà salire su uno di quei treni che vanno lontano lontano... È così che i due autori vogliono raccontare l'Olocausto; attraverso gli occhi innocenti di un bambino che non sa. Età di lettura: da 6 anni.